SEDENTARIETA' E BENESSERE

La sedentarietà va contro la natura dell'uomo, tant'è che con l'evoluzione sociale, che ha messo un po' tutti seduti, davanti ai televisori prima e ai computer poi, l'attività fisica, proprio per l'importanza che ha nella nostra vita, è stata inserita tra gli elementi fondamentali della Piramide Alimentare.

E' importante quindi, in una fase di sedentarietà,  inserire nella nostra giornata regolari esercizi fisici anche dentro casa. All'attività fisica è riconosciuta anche un'efficacia a livello mentale; sembra riesca a prevenire stati ansiosi, depressivi, sbalzi d'umore e, non ultimo, a facilitare il controllo sul cibo. Il cibo, infatti, interagendo sui centri del piacere del sistema nervoso, crea una sensazione di piacevole benessere. Un benessere comunque momentaneo, che spesso induce ad introdurre quantità di cibo eccessive, inevitabilmente causa di aumento del peso e delle complicanze annesse.

Da un punto di vista alimentare è importante, come non mai, che pane, pasta e prodotti da forno, il cui consumo merita particolare attenzione in una fase sedentaria,  siano integrali; l'apporto di fibra aiuta e facilita il processo digestivo.

Anche i prodotti ortofrutticoli sono importantissimi per il loro apporto di fibra oltre che di micronutrienti, preziosissimi per l'equilibrio e la stabilità del sistema immunitario.

L'acqua è vitale; si auspicano 1,5/2 litri al giorno, preferibilmente lontano dai pasti.

Attivare comportamenti per volersi bene, e che facciano stare bene nel tempo, è la sola terapia che abbiamo a disposizione dentro casa in un periodo pandemico difficilissimo.  


Stampa   Email